Il Villaggio dei Bantam

Salve a tutti, con questo breve articolo vogliamo porre l’accento sui BANTAM, che insieme alle pesanti, leggere ed ibridi, rappresenta una delle quattro tipologie in cui si possono distinguere le diverse e tantissime razze di avicoli. I bantam sono una serie di ornamentali di piccole dimensioni che però, non hanno alcun corrispondente nella tipologia delle razze pesanti, come ad esempio potrebbero essere i mini combattenti indiani, che tra l’altro possediamo, versione miniaturizzata del combattente indiano.
Veniamo ora alle nostre due razze di bantam “autentiche” viste nel filmato:

DSC04610 (400x300)

La Barbuta d’Anversa è di origine belga e la sua popolarità si è accresciuta agli inizi del 1900 nel Regno Unito. La loro caratteristica principale è la presenza di barba e basette che da standard dovrebbero essere il più sviluppate possibili, mentre la loro cresta è di quelle a rosa. Le femmine sono gallinelle molto traquille, docili e facili all’addomesticamento mentre i maschi sono parecchio egocentrici e, almeno il nostro, non manca di salutare ogni nostro arrivo con un voletto su un tronco e relativo canto come segnale di territorialità.

DSC04615 (400x300)

La Sebright è una razza d’origine inglese nata quando, alcuni allevatori decisero di creare una razza dalla colorazione perfetta. Tra questi allevatori c’era anche un politico e famoso allevatore di bestiame, Sir John Sebright da cui poi la razza stessa ha preso il nome. La caratteristica peculiare di questa razza è l’orlatura nera delle penne e piume che deve essere molto marcata ed uniforme. Inoltre la coda dei maschi manca delle penne facilformi comuni invece, in quasi tutti i maschi delle altre razze.
Attualmente possediamo quattro femmine (è arrivata la femmina che attendevamo) delle colorazioni: due Argento, una oro e una camoscio (quella le cui piume sono orlate in bianco su fondo aranciato) ed il maschio anch’esso dorato.
A differenze delle barbute le sebright sono animali leggermente più nervose quindi meno addomesticabili e non facilissime da riprodurre. Una nuova sfida quindi per il nostro piccolo allevamento.
Vi terremo informati sull’evolversi delle cose nel villaggio.

A presto.

Francesco e Cristina

Precedente Nuovi arrivi Successivo XXXVIII Mostra Sociale Ass. Colombofila Ferrarese

Un commento su “Il Villaggio dei Bantam

I commenti sono chiusi.